MAI PIU’ COME PILATO

Mai più come Pilato.
Chi se ne lava le mani , non è meno colpevole di chi inchioda un uomo innocente alla croce o di chi preme il grilletto di una pistola che ci viene puntata in fronte. Siamo alla resa dei conti , non si può rimanere a guardare indifferenti mandare al macello  tanti innocenti. La stampa tace ed è strage di stato. La stampa corrompe e non riporta notizia delle piazze disperate , dove le parole sono trattenute in gola dalla rabbia del bastone. I telegiornali non mostrano corpi amputati dopo un volo dal quarto piano, solo intenti a mostrare i cazzi degli altri , tette rifatte e troie bocchinare  . No, non si può rimanere indifferenti a guardare  mentre ci spingono verso il baratro  continuando a obbedire senza fiatare. Basta . Tendiamo le orecchie , togliamo il velo che ci offusca lo sguardo , smettiamo di lamentarci e cominciamo a agire . Mai più come Pilato , che un catino d’acqua basti a lavarsi le mani dal peccato. Non rimaniamo indifferenti mentre crocifiggono i nostri diritti , l’unicità di essere diversi. Mai più come Pilato , mai più lavarsi con acqua sporca  di merda le mani. E chi non urla oggi con forza tutta la sua rabbia, chi rimane ancora indifferente nonostante l’evidenza del sopruso , smetta di parlare e a capo chino e le mani macchiate di sangue … taccia ora e lo faccia  per sempre .
Moses Soon.

Share

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>